Polenghi. La cultura del limone di Sicilia.

Ok, ricominciamo con le mie solite solfe…Vediamo se siete preparati.
Cosa vi ripeto sempre? Cosa è sempre più importante per me?
“Prodotti naturali e Made in Italy!” . Risposta esatta!!!

Allora oggi vi porto a fare un giro in una realtà produttiva italiana di alta qualità, che fornisce prodotti a base di un ingrediente che a me piace da impazzire.

Cioè…non che mangi questo alimento così com’è (anche se ne conosco di persone capaci di farlo…io no), ma mi piace tantissimo utilizzare questo misterioso ingrediente in cucina, sia con il dolce che con il salato. Con il dolce, soprattutto, lo ammetto.

Allora oggi vi presento….(rullo di tamburi) Polenghi!!!!!

Polenghi Group è costituito da 3 realtà produttive diverse:
  1. una (Polenghi Meroso) che si occupa di cioccolato (con sede belga),
  2. una (Polenghi Coltivia) si occupa di preparati e condimenti (con sede francese)
  3. e infine Polenghi Las, che vi presento oggi, con sede italiana.

Polenghi Las ha sede a San Rocco al Porto, nel Lodigiano, ed è specializzata nella lavorazione e trasformazione di agrumi. 
Oggi Polenghi è leader mondiale nella produzione di succo di limone ed esporta in tutto il mondo.
Il suo innovativo sistema di produzione si fa apprezzare anche per ecologia e rispetto dell’ambiente, utilizzando energia solare.

Polenghi basa inoltre la sua produzione su tre principi fondamentali:

Il primo è il principio ALL IN ONE, (=tutto in uno) ovvero persino le confezioni di plastica vengono prodotti all’interno dell’azienda (maggior sicurezza per noi consumatori stufi delle non sicure “cinesate” che ci invadono)


Il secondo è JUST IN TIME (=giusto in tempo), ovvero la produzione di Polenghi è avviata e conclusa nel giro di 10 giorni senza giacenze… E cosa significa questo? Semplicemente prodotti freschi!


L’ultimo è HIGH PERFORMANCE (=alta prestazione)  in quanto le linee di produzione producono circa 50 milioni di pezzi all’anno.


Cos’ha di diverso dagli altri produttori?

Che sia un’azienda all’avanguardia, che tiene sotto controllo l’intera filiera produttiva dei limoni di Sicilia, limoni di alta qualità, succosi, nati dal caldo sole del nostro sud, buoni come tutto ciò che il meraviglioso clima del nostro meridione sa produrre.


Polenghi quindi sceglie le migliori materie prime, tenendo sempre monitorato il processo produttivo, finalizzato ad un miglioramento costante di esso, dall’acquisto delle materie prime alla produzione, imballaggio, conservazione e consegna.

Il prodotto finale è sempre accuratamente controllato e certificato, confermandosi così il polo produttivo più importante d’Europa.

Ho avuto occasione di assaggiare ed utilizzare molti prodotti Polenghi, alcuni dei quali mi hanno addirittura stupita per bontà.
Sono così tanti e così buoni che ve li presenterò in due momenti differenti uno ad uno.
Per ora lasciate che vi presenti:

A forma di spicchio di limone 🙂
Lemondor
E’ puro succo di limone di Sicilia al 100%, completo del suo olio essenziale, grazie a un particolare processo produttivo che ottiene il succo solo dal cuore del limone e l’olio essenziale dalle bucce.
E’ottenuto dai migliori limoni maturi siciliani di collina, con esclusiva raccolta invernale.

Anche il packaging (che è brevetto industriale Polenghi), come potete vedere, è davvero bello: a forma di fetta di limone perchè ricordi a pieno la freschezza del prodotto.
E’ l’ideale in cucina per tutti i piatti sia dolci che salati, dal condimento di una semplice insalata, al completamento di una scaloppina classica al limone o della frittura di pesce o sulle cotolette alla milanese, alla macedonia o per dare la giusta nota al limone ad un buon tè caldo.


Il sorbetto Polenghi


Questo prodotto mi è piaciuto tantissimo. Il classico sorbetto al limone o al gusto ACE (carota, limone, arancia), delizioso, cremoso al punto giusto, freschissimo e  gustoso come quello preparato fresco.

il sorbetto ACE
E’ sicuro per i nostri bambini, perchè non contiene alcol nè grassi idrogenati ed adatto persino agli intolleranti al lattosio, perchè privo di latte.
I limoni provengono dal siracusano e dal territorio etneo e donano a questa deliziosa bevanda quel sapore particolare che non troverete altrove. Va benissimo come digestivo a fine pasto ma io l’ho utilizzato anche come spuntino pomeridiano, accompagnandolo a uno dei deliziosi dolci al limone Polenghi o a una macedonia.

l’ACE
Ma, rigorosamente per gli adulti, possiamo gustarlo anche abbinato ad un liquore da fine pasto per rafforzarne la funzione digestiva.
Va conservato in frigo, ovviamente, ma vi consiglio, soprattutto quando  fa particolarmente caldo, di tenerlo almeno una mezz’oretta in freezer per gustarne a pieno il sapore e la consistenza cremosa.
Ricordatevi di consumarlo entro 30 giorni dall’apertura.

La TORTA SOFFICE AL LIMONE

E’ un preparato per una deliziosa torta che esalta la delicata fragranza dei limoni di Sicilia.
Nella confezione troviamo una miscela per torta già pre-dosata, una bustina di zucchero a velo e due dosette di limone.




gli ingredienti

Dovremo aggiungere (a temperatura ambiente):

  • 125 gr di burro (io ho usato la margarina per ragioni di colesterolo)
  • 3 uova medie
  • 150 ml di latte


Sono inoltre necessari alla preparazione del dolce una tortiera da 22-24 cm ed uno sbattitore elettrico.
Ora seguitemi passo passo e preparate con me questo dolce.

Mettiamo in una terrina capiente il preparato Polenghi ed aggiungiamo uno per volta gli ingredienti.

Prima il burro a fiocchetti…

poi le uova intere…

poi le dosette di limone…

poi il latte.

Poi prendiamo il nostro sbattitore elettrico e cominciamo a frullare energicamente il nostro composto per diversi minuti finchè non vedremo che l’impasto è diventato bello soffice e e omogeneo (non siate avari con il tempo: rischiate che si formino grumi).

Imburriamo una tortiera e versiamovi il composto ottenuto, livellando con una spatola la superficie.

A questo punto le istruzioni ci chiederanno di infornare a 170° sul ripiano basso, senza preriscaldare il forno.
Tuttavia io, per una mia cattiva esperienza avuta in passato, ho preferito riscaldare il forno prima, perchè la lievitazione in cottura non ne risentisse ed ho lasciato cuocere per una quarantina di minuti, trascorsi i quali ho spento ma non ho aperto subito il forno, lasciando che il dolce completasse la sua cottura, assestandosi in forno spento.

La torta sfornata  sarà pronta da degustare dopo un quarto d’ora circa, la sformeremo e la decoreremo con zucchero a velo.

Sarà buona da mangiare anche così com’è, oppure possiamo completarla farcendola e/o decorandola con la crema al limone Polenghi (di cui vi parlerò in seguito in un altro post), magari arricchendo  questo ripieno a nostro gusto e piacimento, per esempio con frutti di bosco o marmellata.

Vi lascio qui di seguito i contatti dell’azienda e vi dò appuntamento ad un prossimo post, in cui vi presenterò ancora alcuni prodotti Polenghi, oltre a proporvi qualche ricetta gustosa usando Lemondor.
Magari vi insegnerò a preparare la famosa delizia al limone…


POLENGHI LAS S.r.l.

Via Giovanni XXIII, 35
26865 S. Rocco al Porto (LO)
Milano – Italia
Tel. + 39 (0) 377 569 120
Fax + 39 (0) 377 569 433

Annunci

56 pensieri riguardo “Polenghi. La cultura del limone di Sicilia.

  1. ho provato molti prodotti POlenghi e non sono mai rimasta delusa. I sorbetti al limone sono eccezionali ma vedo che tu ha assaggiato anche quello al gusto ACE, chissà che buono. recentemente ho realizzato la torta allo yogurt, anche quella buonissima

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...