Lovetaly…I love Italy!!!

Ok, ripartiamo con la solita solfa con cui vi torturo praticamente da quando ho aperto il blog…
Cosa amo (e generalmente esigo) in tutto ciò che faccio? Cosmesi, alimentazione, cucina…
Utilizzare prodotti sani, bravi, che siano anche (molto preferibilmente) naturali. E poi? (vediamo chi indovina). 
Vedo una mano alzata laggiù in fondo…BRAVI! Il Made in Italy!
Ma se, per esempio, l’italianità è marcatamente tra le mie preferenze per la cosmesi (quasi esclusivamente in verità), è a dir poco una pretesa quando si tratta di alimentazione.
Ecco quindi come ho scoperto un sito che rispecchia in tutto e per tutto questa mia esigenza a tavola: Lovetaly.
Il nome, è palese, richiama l’amore per la nostra Italia che è tanto tanto bella e che amo alla follia, sebbene tanto ci faccia arrabbiare a volte (tuttavia non è colpa sua, ma di tanti italiani indegni di esser chiamati tali).
Di cosa vuole parlarci dunque Lovetaly?
Ci parla di amore, appunto…anzi di più: di passione, quella per l’italian taste, cioè il gusto, i sapori italiani.
E allo scopo di riscoprire e valorizzare la cultura enogastronomica italiana, Lovetaly ha intrapreso un interessante viaggio in giro per l’Italia alla ricerca di gusti e sapori unici.
Lo scopo di questa continua esplorazione è la ricerca e la scoperta di chi condivide lo stesso amore per l’eccellenza italiana,  esprimendolo nel proprio lavoro con prodotti genuini, incontrando lungo il viaggio tante piccole aziende ricche della stessa passione, artigiani del gusto.
Ecco, perchè nasce Lovetaly: il portale dell’enogastronomia italiana,  creato per chi è alla ricerca dei  sapori unici che solo la nostra bella Italia ha saputo creare.
Quindi su Lovetaly potremo trovare tutti i prodotti più rappresentativi del vero Made in Italy realizzati secondo tradizione.
Basta un clic sul sito per poter ordinare le squisitezze che desideriamo,  la navigazione è semplice e ordinata per:
  • Cibo
  • Bevande
  • Cucina
  • Idee Regalo
  • Offerte
Inoltre in alto, proprio accanto al logo Lovetaly, potremo esplorare la sezione Marchi, che ci offre una panoramica completa e dettagliata dei brand ospitati sul sito.
la mia tasty box

Per esempio, a casa mia è arrivato una tasty box, nello specifico un pacco di delizie provenienti dalla regione in cui risiedo: la Lombardia.

Tra queste un pacco di penne rigate Moro, fatte con grano saraceno (quello utilizzato nei famosi pizzoccheri della Valtellina).
Abitando in Lombardia, conosco bene questo brand (vedi QUI i dettagli sull’azienda), acquisto per esempio spesso la polenta taragna, i pizzoccheri e gli gnocchetti di grano saraceno.

Questa pasta è davvero buonissima, io amo i sapori delle farine particolari e/o integrali, si sposa perfettamente con i sughi (le righe incanalano perfettamente il condimento), tiene bene  la cottura e vanta particolari proprietà derivate dalla presenza del grano saraceno oltre che essere  ricca in fibre importanti per la nostra alimentazione (sulle qualità benefiche delle fibre non mi dilungo, credo tutti sappiate quanto facciano bene soprattutto ad un corretto funzionamento dell’intestino).
Ero tentata dal cucinarla come i classici pizzoccheri (ovvero con patate, formaggio di latteria, burro e verze/biete), ma per non banalizzare una ricetta tradizionale, ho preferito ripiegare su una ricetta diversa, che vi riporterò nel dettaglio alla fine di questo post.

Nettare di mora Mambretti.

Mambretti utilizza frutta di propria produzione o di altri agricoltori valtellinesi, lavorata in piccole quantità.
Ha un sapore davvero buonissimo, soprattutto per chi come me ama il gusto dei frutti di bosco (io che abito in montagna in estate vado a raccoglierli per farne marmellata, per esempio).
Il gusto e le proprietà del frutto nella sua interezza si sentono palpabilmente, anzi si sublimano sulle papille gustative, anche perchè questa bevanda  ne contiene polpa e succo.

Il succo di mora può essere consumato sia assoluto (lo preferisco) che diluito a piacere ed  è golosamente abbinabile a gelati, yogurt, macedonie e dessert in genere.
Pensate che contiene addirittura il 65% di frutta, insieme ad acqua, zucchero di canna integrale (6%), succo concentrato di limone…nessun additivo, insaporitore, nulla di artificiale!
Io l’ho usato anche per preparare un dessert che ho trovato delizioso, la cui ricetta (a sorpresa) pubblicherò prossimamente…
Va conservato a temperatura ambiente, ha una durata di
conservazione di 18 mesi e la tipicità Regionale è quella della Lombardia.

Succo di mirtillo e mele

E’ un succo molto particolare, che ho trovato particolarmente buono,  ideale per sportivi (come il mio iperattivo marito) e come rompidigiuno.
E’  prodotto con frutta intera non da concentrato, non contiene conservanti, stabilizzanti , coloranti, edulcoranti e aromi artificiali.

E’ prodotto da Valtonline, specializzato appunto nella produzione e commercializzazione di prodotti tipici e tradizionali della Valtellina e della Valchiavenna e le  mele sono rigorosamente quelle della Valtellina (deliziose, fidatevi di una lombarda acquisita).

Sugo alla puttanesca

E’ un sugo gustoso e leggero, pratico e veloce da usare.
Anche questa comoda e gustosa delizia, della linea Cose Sfizioseproviene dalla Lombardia, dalla provincia di Sondrio, per l’esattezza. Si tratta di una piccola azienda artigianale a conduzione familiare, situata nel cuore della Valtellina, che da più di 20 anni produce conserve alimentari.

E’ fatto con polpa di pomodoro, olive nere, olio d’oliva, capperi, acciughe, aglio, sale, peperoncino.
Basta scaldarlo a bagnomaria (o in un padellino, se preferite) e aggiungerlo direttamente alla pasta, cotta al dente: semplice e saporito!

Giardiniera all’agrodolce

Anche questa appartiene alla linea Cose sfiziose, di cui vi ho appena parlato ed è contenuta in vasetto di vetro da  280 gr. (180 gr. sgocciolato)

Si può mangiare così com’è (certo, de gustibus…ma a noi piace, per esempio) come contorno semplice o in un antipasto, oppure aggiungerla ad un’insalata, per arricchirla con i suoi ingredienti.
Contiene infatti, in proporzione variabile, carote, zucchine, cipolle e peperoni, in acqua, olio, aceto di vino, sale e zucchero.
Attenzione, va conservata in frigo dopo l’apertura, onde evitare che si deteriori in fretta, sviluppando microrganismi potenzialmente dannosi.


Ma passiamo alla ricetta promessa in principio, nella quale ho utilizzato la pasta Moro, nel formato penne rigate al grano saraceno.





Ingredienti
  • Pomodorini di collina una scatola,
  • olio extravergine di oliva
  • Salsicce due pz
  • uno spicchio d’aglio
  • Sale q.b.
  • pepe verde in grani in salamoia
  • alloro qualche foglia
  • Penne rigate al grano saraceno Mori
  • Grana/parmigiano grattugiato

Procedimento
Spellate i pomodorini e schiacciateli con una forchetta per far fuoriuscire il sugo, poi metteteli in una pentola o una padella alta (tipo wok), aggiungetevi la salsiccia spellata e sbriciolata (io uso quella napoletana a punta di coltello, di modo che non sia carne macinata da tagliuzzata), l’olio EVO, l’aglio, sale, pepe, alloro e peperoncino e mescolate bene.

Attenti, il pepe verde in salamoia non contrasta con il peperoncino, perchè reca quel sapore particolare, senza risultare piccante, gusto che invece il peperoncino darà.

il vapore  mi ha appannato l’obiettivo, pardon…
Ponete su un fornello a calore moderato poi, appena prende bollore, coprite con un coperchio e abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere il sugo, finchè la salsiccia sarà ben cotta ed avrà scaricato bene il sapore, ma non lasciate che il sugo  “stringa” troppo, perchè non deve risultare troppo denso (in pratica basterà una mezz’oretta circa).

Nel frattempo avrete cotto in acqua salata le penne di grano saraceno Mori, lasciandole un po’ al dente.
Scolatele bene e aggiungetele al sugo, facendo insaporire sul fornello per poco tempo e poi servite in un piatto di portata, guarnendo se vi piace con una manciata di formaggio grattugiato.
con o senza formaggio…


Che ne dite? Assolutamente appetitose, credetemi 🙂


In conclusione…
Vi lascio il mio buon appetito, invitandovi ancora a visitare il sito Lovetaly, troverete davvero un assortimento incredibile di delizie del nostro bel paese, provenienti non solo dalla Lombardia, come quelle che io vi ho presentato oggi, ma da tutta Italia.

Affrettatevi, fino al 31 marzo c’è la spedizione gratis in tutta Italia!









Annunci

67 pensieri riguardo “Lovetaly…I love Italy!!!

  1. Solitamente acquisto prodotti italiani perchè amo il cibo made in Italy ed inoltre è sinonimo di qualità, conosco questo portale che è veramente fornitissimo ed i prezzi sono vantaggiosi

    Mi piace

  2. Amo particolarmente i succhi “speciali” e questi di mora e mirtillo con mele attirano molto la mia curiosità, o meglio, la voglia di berli!! Lovetaly è un portale che non conoscevo ma che ora vado di filato a visitare, tutti i prodotti da te presentati sono ottimi.

    Mi piace

  3. un e commerce che davvero racchiude il meglio della tradizione italiana, ci sono davvero numerose bontà tutte da provare ed ho trovato tipi di vino e formaggio, oltre che a creme particolari che dalle mie parti non trovo facilmente

    Mi piace

  4. Non ho mai provato la pasta di grano saraceno, chissà che buona. Mi piace molto la filosofia dello store lovetaly: promuovere le specialità italiane è una bellissima iniziativa, vado a curiosare i prodotti.

    Mi piace

  5. ottimi prodotti quelli di love italy ho avuto modo di provarli e ne sono rimasta entusiasta..non mangio la giardiniera da tantissimo tempo..mi ha fatto venir voglia questo post..e la tua pasta mette l'acquolina…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...